Dog Trekking

 

• Prima di partecipare ad un'escursione leggi le caratteristiche, i dislivelli, i tempi di cammino previsti, e sulla base delle informazioni ricevute, verifica se l'escursione è adeguata alle tue capacità fisiche e a quelle del tuo cane. Non sopravvalutarti. • Utilizza sempre scarponcini o scarpe da trekking adeguate al tipo di escursione. • Lo zaino deve essere comodo con spallacci adeguati e che non blocchino i movimenti. Lo zaino deve contenere lo stretto necessario per l'escursione anche in funzione delle condizioni meteorologiche previste (mantella anti-pioggia, giacca a vento, ecc). • Prevedere indumenti adeguati sfruttando il metodo a "cipolla". Nello zaino porta sempre almeno un ricambio(maglia, calze e pile secondo la stagione) e proteggilo in un sacchetto di plastica. Un kit di primo soccorso dovrebbe sempre esserci. Cinturone da dog trekking e bastoncini da montagna, sono molto utili. • Porta sempre viveri ed acqua in quantità adeguata, considerare che i cani devono bere molto spesso. • Meglio partire la mattina presto, è più fresco e i cani ringrazieranno, e avremo davanti molte ore di luce, che in caso di imprevisti sono molto utili. Se il meteo non è buono, è saggio rinunciare. Se dovessimo essere sorpresi da maltempo o temporale, cercare un rifugio sicuro nelle vicinanze, ma mai sotto ad un albero! Scendere da creste e luoghi elevati immediatamente. • Parti piano, abitua gambe e respirazione alla salita, inutile partire veloci e poi trovarsi dopo poco senza fiato, il dog trekking non è una gara, non c'è da dimostrare niente a nessuno. • Utilizza una pettorina adeguata per il cane, non è possibile affrontare un trekking con il solo collare. • Insegna al cane alcuni basilari comandi, come il “tira” utile in salita, e il “vai piano” o “dietro” per le discese. Lui sarà felicissimo di darci una mano, e si eviteranno situazioni pericolose. Insegna al cane a stare un po da solo, magari legato a un albero, all'ombra a riposare. • Tieni sempre al guinzaglio il cane, la montagna è ricca di fauna selvatica, ed è probabile che fiutando l'odore, non risponda più ai nostri richiami esponendosi a grossi pericoli, ed esponendo noi a pesanti sanzioni. Avviciniamoci all'ambiente in punta di piedi, non è casa nostra. Non calpestiamo prati, possono essere una delle poche fonti di reddito per i locali, non facciamo schiamazzi, godiamo in silenzio della natura. • La montagna è un ambiente meraviglioso, ma talora può diventare molto pericoloso; non lasciare mai i sentieri segnati, se dovessi perderti, anche se costasse un po di fatica, ritorna sui tuoi passi, non tentare mai percorsi “alternativi”. Segui sempre le indicazioni del capogruppo, non prendere iniziative personali. Non dare troppa confidenza ai pericoli. Dai sempre uno sguardo a chi hai intorno, se vedi qualcuno in difficoltà rallenta, ed avverti quelli che hai davanti di fare altrettanto. Ci si dà sempre una mano. • Il dog trekking, è un'attività meravigliosa, i nostri cani andranno in estasi quando ci vedranno prendere lo zaino, e quindi buon cammino!

 

Scarica il PDF Dog Trekking