Eventi

Trekking Veja e Mortal

Domenica 26 febbraio 2017

 Veja e Mortal

  Ritrovo Parcheggio presso località Ponte di Veja ore 09,30 Si raccomanda la massima puntualità. Descrizione Escursione che parte dal Ponte di Veja, un ponte di pietra naturale Rosso Ammonitico Veronese, di origine carsica. Da qui, per un sentiero ci dirigiamo a nord verso la confluenza del Vajo della Marciora con il Mortal, una valle ricca d'acqua, cascate e grotte, caratterizzata anche dalla presenza di un antico mulino, ormai diroccato. Con un ampio giro torneremo poi al punto di partenza. Attrezzatura Scarponi o pedule da montagna obbligatori; consigliati giacca a vento, maglione di pile, berretto, utili guanti e occhiali. Si consiglia di tenere nello zaino per ogni escursione con il proprio cane, un kit di primo intervento composto almeno da qualche benda, una bottiglietta di acqua ossigenata e una siringa da 5cc. E' obbligatorio portare con se il libretto sanitario del cane. Note Si consiglia di dare ai cani metà dose del pasto della mattina e portare l’altra metà con sé. Tenere in considerazione l'acqua per noi e il nostro peloso. Per non incorrere in contestazioni, per la presenza di numerosi animali selvatici, è sempre consigliato tenere al guinzaglio i cani. Durata: 3 ore o più in base alle soste. Pranzo Per chi lo desidera, pranzo alla trattoria Ponte di Veja al termine del giro. Dare conferma per chi si ferma a pranzo. Conferme Le conferme di partecipazione con l’indicazione del numero esatto dei partecipanti devono pervenire entro e non oltre il 24/02/2017 con messaggio al 348 6299488   Variazioni ed annullamento Il percorso potrebbe subire variazioni in funzione delle condizioni meteo dei giorni precedenti e dello stato del tracciato.

Trekking 29 Gennaio 2017

TREKKING

DOMENICA 29 Gennaio 2017

Ritrovo

Bivio Paradiso, tra Breonio e Fosse                     ore 09,30     Descrizione Trekking panoramico, che tocca luoghi molto suggestivi, come la chiesa di San Giovanni in Loffa, costruita intorno all’anno 1100. Si attraversano poi alcune cave di “Pietra della Lessinia”, dove sarà possibile osservare le caratteristiche stratificazioni calcaree, e da dove da secoli si estrae il materiale per costruire le case della zona. Sempre per strade sterrate, arriviamo alla zona del “Semal”, dove attraverseremo due caratteristiche contrade, costruite interamente in pietra, e dal nome curioso, per poi arrivare tramite una stradina nel bosco con panoramici scorci verso la Val d’Adige, a Casarola altra contrada, che merita senz’altro una sosta. Un breve tratto in salita, ci porta allo sterrato, e un breve tratto asfaltato, che in breve chiude il percorso ad anello. Lunghezza circa 7,5 km, con dislivelli modesti. Su quasi tutto il percorso è presente abbondante acqua per la presenza di numerose fontane.   Ore di cammino: circa 3, a cui vanno sommate le soste.   Attrezzatura Scarponi o pedule da montagna obbligatori; consigliati giacca a vento, maglione di pile, berretto, guanti, occhiali. Si consiglia di tenere nello zaino per ogni escursione con il proprio cane, un kit di primo intervento composto almeno da una bottiglietta di acqua ossigenata e una siringa da 5 cc. E' obbligatorio portare con se il libretto sanitario del cane.   Note Si consiglia di dare ai cani metà dose del pasto della mattina e portare l’altra metà con sé. Tenere in considerazione l'acqua per noi e il nostro peloso. Per non incorrere in contestazioni, per la presenza di numerosi animali selvatici, ed essendo all'interno del Parco Naturale della Lessinia, è sempre consigliato tenere al guinzaglio i cani.   Pranzo Pranzo al sacco.   Conferme Le conferme di partecipazione con l’indicazione del numero esatto dei partecipanti devono pervenire entro e non oltre il 27/01/2017 con sms al 348-6299488   Variazioni ed annullamento Il percorso potrebbe subire variazioni in funzione delle condizioni meteo dei giorni precedenti e dello stato del tracciato. In caso di maltempo l’evento sarà annullato ed i partecipanti saranno avvisati per SMS il giorno prima.

TREKKING

DOMENICA 27 novembre 2016

Alla scoperta delle antiche contrade Cimbre della Lessinia

lessinia

SONY DSC

SONY DSC

Ritrovo

Parcheggio presso contrada Scandole (Boscochiesanuova VR):                     ore 09,30   https://goo.gl/maps/EKmU9JR3C252

Descrizione

Trekking che percorre storiche carrareccie e sentieri nel cuore della Lessinia. Partiremo nei pressi di contrada Scandole, e imboccata una stradina in salita attraverso un bel bosco si arriva a contrada Rolli, proseguendo in una splendida valletta, troveremo poi contrada Zamberlini e contrada Tinazzo. Si tratta di antiche contrade edificate molti secoli fa, quando i Cimbri o Tzimbar come definiti nella parlata locale, popolo proveniente probabilmente dalla Baviera, si stabilì nel territorio montano della Lessinia con il permesso dell'allora Vescovo di Verona, Bartolomeo della Scala. La loro lingua detta taucias gareiga, è parlata ancora oggi da poche persone in Lessinia e sulle prealpi venete. Vale la pena fermarsi per ammirare l'architettura sobria ma sorprendentemente bella di queste case e stalle. Proseguendo la salita imbocchiamo il sentiero che passa vicino a vecchie stalle e baiti, con un susseguirsi di panorami sempre nuovi. Ritorneremo alle Scandole, con un percorso ad anello per comoda stradina sterrata.  

Ore di cammino

Circa 4, a cui vanno sommate le soste.  

Attrezzatura

Scarponi o pedule da montagna obbligatori; consigliati giacca a vento, maglione di pile, berretto, guanti, occhiali. Si consiglia di tenere nello zaino per ogni escursione con il proprio cane, un kit di primo intervento composto almeno da una bottiglietta di acqua ossigenata e una siringa da 5cc. E' obbligatorio portare con se il libretto sanitario del cane.  

Note

Si consiglia di dare ai cani metà dose del pasto della mattina e portare l’altra metà con sé. Tenere in considerazione l'acqua per noi e il nostro peloso. Per non incorrere in contestazioni, per la presenza di numerosi animali selvatici, ed essendo all'interno del Parco Naturale della Lessinia, è obbligatorio tenere al guinzaglio i cani.  

Pranzo

Pranzo al sacco.  

Conferme

Le conferme di partecipazione con l’indicazione del numero esatto dei partecipanti devono pervenire entro e non oltre il 25/11/2016 con sms/whatsApp al 348-6299488.  

Variazioni ed annullamento

Il percorso potrebbe subire variazioni in funzione delle condizioni meteo dei giorni precedenti e dello stato del tracciato. In caso di maltempo l’evento sarà annullato e i partecipanti saranno avvisati per SMS/WhatsApp il giorno prima.

Trekking 4 settembre

Trekking sul sentiero dei “Cordoni”

Monti Lessini

Domenica 4 settembre 2016

20160814_141445

Ritrovo

Strada bivio per Castelberto ore 09.30 https://goo.gl/maps/mfF3BkwRAYo   Si raccomanda la massima puntualità.  

Descrizione

Trekking molto panoramico e privo di difficoltà, praticamente tutto su sentiero erboso, che con morbidi saliscendi, segue il vecchio confine di stato tra Italia e Austria. Il punto più alto sarà il monte Sparavieri, a quasi 1800 metri sul livello del mare.  

Attrezzatura

Scarponi o pedule da montagna obbligatori; giacca a vento, maglione di pile, berretto, utili guanti e occhiali. Si consiglia di tenere nello zaino per ogni escursione con il proprio cane, un kit di primo intervento composto almeno da qualche benda, una bottiglietta di acqua ossigenata e una siringa da 5cc. E' obbligatorio portare con se il libretto sanitario del cane.  

Note

Si consiglia di dare ai cani metà dose del pasto della mattina e portare l’altra metà con sé. Tenere in considerazione l'acqua per noi e il nostro peloso. Per non incorrere in contestazioni, per la presenza di numerosi animali al pascolo e selvatici, ed essendo in zona parco, è obbligatorio tenere al guinzaglio i cani. Durata 4/5 ore circa. Quota di partenza m. 1700, lunghezza 10 km circa.  

Pranzo

Al sacco.  

Conferme

Le conferme di partecipazione con l’indicazione del numero esatto dei partecipanti devono pervenire entro e non oltre mercoledì 02/09/2016 con sms/WhatsApp al 348 629 9488  

Variazioni ed annullamento

Il percorso potrebbe subire variazioni in funzione delle condizioni meteo dei giorni precedenti e dello stato del tracciato.

Trekking al tramonto sul Corno d’Aquilio con cena in malga Sabato 30 luglio 2016

SONY DSC   Trekking al tramonto sul Corno d’Aquilio con cena in malga Sabato 30 luglio 2016

Ritrovo

Malga Preta di Sotto (Sant’Anna d’Alfaedo VR) ore 19,00 coordinate: https://goo.gl/maps/uqJzs4XbbR72 Si raccomanda la massima puntualità.

Descrizione

Itinerario breve e adatto a tutti. Partendo da Malga Preta di Sotto, (m. 1470) raggiungibile in auto, accompagnati dallo scampanio della mucche al pascolo, passiamo lungo il crinale a strapiombo sulla val d’Adige, per raggiungere la cima del Corno d’Aquilio (m. 1545), dopo aver ammirato il panorama, si ritorna, passando accanto a due imponenti fenomeni carsici, il Coal del Ciabattino, e la Spluga della Preta. Attrezzatura Scarponi o pedule da montagna obbligatori; giacca a vento, maglione di pile, berretto, pila. Si consiglia di tenere nello zaino per ogni escursione con il proprio cane, un kit di primo intervento composto almeno da qualche benda, una bottiglietta di acqua ossigenata e una siringa da 5cc. E’ obbligatorio portare con se il libretto sanitario del cane. Note Si consiglia di dare ai cani metà dose del pasto della mattina e portare l’altra metà con sé. Tenere in considerazione l’acqua per noi e il nostro peloso. Per non incorrere in contestazioni, per la presenza di numerosi animali al pascolo e selvatici, ed essendo in zona parco, è obbligatorio tenere al guinzaglio i cani. Durata 1 ora e mezza circa. Cena Cena a Malga Preta di Sotto, alle ore 21.00 con menù tipico, gnocchi sbatùi, polenta e salame/formaggio. Conferme Le conferme di partecipazione con l’indicazione del numero esatto dei partecipanti   e la conferma per la cena, devono pervenire entro e non oltre mercoledì 27/07/2016 con sms al 3486299488 Variazioni ed annullamento Il percorso potrebbe subire variazioni in funzione delle condizioni meteo dei giorni precedenti e dello stato del tracciato.